Tra una sigaretta e un bicchiere di birra, si discute ampliamente di arte e della società in generale senza eslusione di cretinate e battute ironiche rilassanti. 

Dal primo incontro, abbiamo espresso fortemente il disagio che avevamo nel far parte del mondo dell’arte e della posizione in cui ci relegava come artisti e come esseri umani. 

La nostra scelta, né forzata né dettata dalla velleità di diventare un giorno ricchi e famosi, é stata fortemente influenzata dalla possibilità di esprimerci in piena libertà per amore della comunicazione e la condivisione. 

Un amore ed una condivisione che sfortunatamente non abbiamo trovato. Abbiamo trovato invece, solo individualismo e competizione ma anche dei “professionisti” che in un modo o in un’ altro hanno cercato di gestire o manipolare le nostre informazioni. 

Attualmente, ci confrontiamo con un mercato esigente e dittatoriale che pretende la sottomissione completa dell’artista e della sua opera per offrirgli poi, la possibilità di esporre le sue informazioni rivedute e corrette. 

Abbiamo redatto questo manifesto per denunciare tutto ció. Ritrovare la nostra indipendenza attraverso esposizioni organizzate al di fuori dei circuiti ufficiali e non, solo se vi é la volontà per un cambiamento e la condivisione delle informazioni che sono, l’unica possibilità per una crescita sana e democratica della nostra società. 

 

Il manifesto, annuncia la nascita di un movimento, il Movimento Brut (ritorno alle origini).

   

Comment devenir membre et participer aux activités du mouvement.

   

How to register and participate in the activities of the movement.

   

Come iscriversi e partecipare alle attività del movimento.

   
© Manifesto Brut